i 5 buoni motivi per utilizzare le newsletter

L’importanza delle Newsletter: 5 buoni motivi per utilizzarle

Quando parliamo di strumenti di comunicazione in grado di dare una spinta al business di un’azienda, non possiamo esimerci dal soffermarci sulle newsletter, ovvero un mezzo fondamentale per informare ed entrare in contatto diretto con clienti attivi e potenziali.

Già, perché aggiornamenti inseriti sul proprio sito web o blog, novità, eventi e informazioni utili possono, e devono, essere veicolati attraverso questa risorsa che punta alla casella di posta di chi vogliamo “colpire” senza vie alternative. Ma non è solo la promozione il vero motore che deve muovere l’invio di una newsletter, anche semplicemente il voler sottolineare il lavoro che si sta svolgendo, i progetti che ci interessano e la realtà che viviamo sotto il profilo aziendale, sono ottimi motivi per comunicare con chi già ci conosce o con chi vogliamo conoscere e “avvicinare”.

Dire “voglio cominciare ad inviare newsletter” però non basta.

Prima di tutto è FONDAMENTALE creare una mailing list accurata e selezionata che possa aiutare concretamente il dialogo. E questo non è così semplice.

Se si tratta di un blog, bisogna filtrare tutti quei contatti che hanno fornito il proprio consenso all’invio d materiale informativo. Stesso discorso vale anche per quelle mail che già utilizziamo a fini lavorativi e sono già nella nostra rubrica. La classica funzionalità del “non ricevere più la newsletter”, che permette a tutti di avvisare se non desiderano ricevere più altre email simili in futuro, ricopre un ruolo primario nell’ottica del “do not disturb”, sta poi a noi eliminare questi nominativi dalla lista.

Si parla infatti di Permission Marketing, che significa chiedere all’utente il permesso di contattarlo per scopi commerciali e legati alle attività aziendali.

Il secondo, importantissimo, aspetto da non sottovalutare è l’IMPOSTAZIONE DELLA NEWSLETTER, sia sotto il profilo stilistico sia su quello testuale. Una buona comunicazione passa anche e soprattutto da come viene espressa. Ma di questo argomento parleremo in un articolo dedicato, perché merita di essere sviluppato ampiamente.

Quindi, vediamo insieme 5 buoni motivi per dire SI alle newsletter!

  • GENERARE TRAFFICO E INTERESSE: Una newsletter ben scritta e impaginata genera interesse, informa e porta traffico al sito o alla sezione che desideriamo mettere in evidenza.
  • COMUNICAZIONE EFFICACE A COSTI RIDOTTI: I costi di una newsletter non arriveranno mai ad essere quelli di una campagna Adwords di Google o di altre pianificazioni online e offline. Si tratta di un mezzo che va direttamente al “cuore” del nostro target fornendogli esattamente il messaggio che vogliamo veicolare.
  • AGGIORNA E INFORMA: Lo ripetiamo ancora, aprire una newsletter accattivante e completa vuol dire aggiornare e informare sulle novità che riguardano l’azienda e, di conseguenza, generare interesse.
  • RISULTATI RINTRACCIABILI: Questo è certamente un altro grande punto di forza, perché offre la possibilità di monitorare in quante persone hanno aperto e letto la mail, chi ha cliccato sui link interni etc. Insomma, una verifica immediata che aiuta a capire se la comunicazione è stata performante oppure se dobbiamo aggiustare qualcosa.
  • AUMENTA LA VISIBILITA’: ricordare quello che si sta facendo, come lo si sta facendo, le novità che riguardano l’azienda e le promozioni, non solo creano interazione e possibili vendite, ma aumentano la visibilità.

Se ti è piaciuto il nostro articolo e vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo web e digital

Iscriviti alla newsletter

redazione